mutandineusate.com è di nuovo online!

mutandine-usate-intimo-usato-da-collezioneSono passati circa 15 giorni da quando il nostro provider americano ci ha staccato il servizio. Senza alcun preavviso siamo stati oscurati e danneggiati perché hanno detto che il nostro sito non poteva essere ospitato poiché pornografico.  Dopo 5 anni si sono accorti che mutandineusate.com è un sito per adulti. Evidentemente qualche bigotto dello Utah lo ha segnalato e gli adetti alla censura hanno agito senza freni.

Ma a noi non ci ferma nessuno! Eccoci nuovamente online, seppur con qualche acciacco.
Tante immagini sono andate perse ed ora inviteremo le iscritte e gli iscritti a ripubblicare le loro fotografie. Naturalmente sarà una scocciatura ma troveremo il modo e la maniera per farci perdonare.

Ora abbiamo un nuovo partner che ha dichiarato di poter ospitare il nostro materiale e che mai si sognerà di oscurarci il sito.

Lunga vita all’intimo usato da collezione! Il 1° sito di intimo usato italiano online dal 2002!

Chi è Martina?

Martina Mutandina mutandineusate.com Le Iene

Oggi, navigando in rete alla ricerca di articoli di blogger sulla compra-vendita di intimo usato, ci siamo imbattuti in questa segnalazione su un forum:

http://www.digital-forum.it/showthread.php?t=139431 (LA DISCUSSIONE E’ STATA RIMOSSA SUBITO DOPO LA PUBBLICAZIONE DI QUESTO NOSTRO ARTICOLO)

L’autore del post fa riferimento ad un articolo comparso sul Settimanale Fax edizione di Polignano http://www.faxonline.it/polignano/attualita/4447-vende-mutandee-tarocchi a firma di  Michele Oggiano, nel quale viene scritto che Martina, la ragazza intervistata dalla iena Yuri Grandone nel servizio delle Iene sulla vendita di mutandine usate, in realtà è un’attrice di Polignano a Mare.

Il post ci ha lasciato stupiti e abbiamo voluto approfondire.

A noi risulta che l’annuncio di Martina (http://www.mutandineusate.com/mutandine-usate/martina-mutandina_153 )sia stato pubblicato sul nostro sito nel giugno 2011. Nella scheda c’è riportata la data di pubblicazione del  18/10/2011 solo perché in tale data abbiamo aggiornato il sito spostando i vecchi annunci sulla nuova piattaforma.

L’autore del servizio alle Iene ci aveva contattati i primi di settembre 2011 per fare da tramite sia con le venditrici che avevano pubblicato i loro annunci sul nostro sito sia con gli acquirenti, chiedendo loro se avessero voglia di andare in tv per testimoniare la loro esperienza.  Noi abbiamo spedito una mail a tutte le ragazze sino ad allora iscritte al sito dicendo che c’era questa opportunità e chiedendo la disponibilità a farsi intervistare. Ci avevano risposto in poche e solo un paio di loro avevano accettato di farsi intervistare a volto scoperto, tra queste Martina. Abbiamo notato che nel frattempo la ricerca di ragazze e acquirenti da intervistare proseguiva anche attraverso altri canali, per esempio su un  gruppo facebook  dedicato alle mutandine usate.Non escludiamo che siano anche stati contattati altri siti che trattano gli stessi argomenti.

Fino a qui ci sembra tutto più che regolare. L’intervistatore stava tentando di scandagliare questo mondo cercando testimonianze autentiche.

Siamo quindi sorpresi da questo articolo in cui si parla di “tarocco” ma proseguiamo il nostro approfondimento. Abbiamo cercato maggiori informazioni su Martina e..ecco a voi la sorpresa… abbiamo scoperto che Martina ha un proprio sito internet, questo:

http://www.martinagold.com/main.htm

e una pagina ufficiale su Facebook:

http://www.facebook.com/pages/martina-gold-pagina-ufficiale/304316106260080

dove si presenta come Italian Sexy Star e Porno Star e non come attrice, quindi la sua passione per il fetish è abbastanza coerente con l’immagine che offre al pubblico attraverso questi siti. Fa spettacoli erotici, serate hot in discoteca, perché non potrebbe anche vendere mutandine usate?

Leggiamo sul forum menzionato all’inizio di questo articolo:

La venditrice (a questo punto falsa) non chiama Martina ma ******** (il nome è scritto sul forum n.d.r)  ed è una attrice-ballerina (vera) che ha regalato un interpretazione da premio Oscar”

Ma perché secondo voi le ragazze che svolgono quest’attività devono per forza indicare il loro vero nome e cognome? Non avevamo letto mai niente di più assurdo…tutte loro hanno un nome d’arte che serve anche a proteggere la loro privacy. Ci sembra una vera scorrettezza indicare nome e cognome di Martina.

Altra chicca scritta in questo post nel forum

Innanzitutto viene mostrato un sito dove si vende biancheria usata ma si vede chiaramente che la “venditrice” non è la sedicente Martina”

Le foto che Martina ha pubblicato sul nostro sito ci sembrano invece proprio vere, provate a guardare le mani:

http://www.mutandineusate.com/mutandine-usate/martina-mutandina_153

Forse il “tarocco” non è stato fatto da Le Iene ma dalla testata FAX!

A questo punto ci piacerebbe sentire anche il parere di Martina.

E voi che ne pensate?

Il video sulle mutandine usate de Le Iene di Italia1

mutandine-usate-vendita-intimo-usato-video-de-Le-IeneVIDEO MUTANDINE USATE SU LE IENE DI ITALIA 1

Ve l’avevamo annunciato ed ora ve lo proponiamo dal sito delle Iene. La Iena Yuri Grandone intervista Martina, una delle ragazze di mutandineusate.com che racconta il suo modo di vivere il mondo fetish dell’intimo usato ed un’intervista doppia a due appassionati clienti.

Noi non esprimiamo alcun giudizio ora, aspettiamo il vostro parere. Ma dalle prime impressioni vi porgiamo una domanda: far scoprire a tutti, attraverso la televisione, un pianeta così di nicchia e così intimo può danneggiarne l’ecosistema?

Link alternativo

Buona visione.

mutandineusate.com su Italia1 nel servizio delle Iene

mutandineusate.com in tv nel servizio delle Iene su Italia 1LInk al video

Ieri 24 Febbraio 2012 è andato in onda su Italia 1 un servizio delle Iene sul mondo delle mutandine usate. La iena Yuri Grandone ( in foto) ha intervistato una delle nostre ragazze, Martina, e le ha chiesto come funziona, quanto si guadagna, cosa vogliono i suoi ammiratori…

Tante curiosità che lei ha saputo raccontare comodamente stesa sul letto e con il nostro Yuri decisamente intrigato. Il servizio ha mostrato anche un’intervista doppia tra due clienti abituali di intimo usato ai quali sono state fatte domande pungenti ed anche molto intime con la classica schiettezza delle Iene. I due uomini sono stati presentati, forse in maniera un po’ clownesca con delle mutandine (usate?) a coprirgli il volto quale garanzia di anonimato. Alcune delle loro risposte ci hanno fatto molto sorridere, soprattutto nel finale dove la Iena li invita a salutarsi ed invogliare altri uomini a provare il loro piacere. Il primo ha raccomandato alla Yoda di Guerre Stellari “che l’odore sia con te” e l’altro ha risposto facendo il verso a Maurizio Costanzo con “buona mutanda a tutti”!

Speriamo che le Iene pubblichino al più presto il video per poterlo postare nelle nostre pagine e farvelo vedere. Intanto vi salutiamo anche noi con un “buona mutanda a tutti”.

Ernst Jang erotic and fetish art selected works

Ernst Jang - Painties #1 - 2004 - Selected Works

La Fetish Art, sin dagli anni ’40, ha ripreso e rappresentato personaggi e scenari tipici del Bondage, BDSM, Travestitismo, Dominazione, ecc..

Continua a leggere

Vendere le mutandine usate. 10 consigli per un annuncio perfetto.

Mutandine Usate Amatoriale
Proviamo a vedere insieme quali possono essere i fattori che danno ad un annuncio più possibilità di attirare l’attenzione. Siamo tutti d’accordo sul fatto che l’occhio vuole la sua parte ma anche il cervello ha bisogno dei giusti ingredienti per surriscaldarsi. Continua a leggere

Il sesso anatomico nel fetiscimo giapponese

Pubblichiamo un interessante articolo tratto da il manifesto del 30 ottobre 2008 – apparso col titolo “Bambola fai da te, l’ultima frontiera del nippo-feticismo” nel quale citando anche il  www.mutandineusate.com si fa un’analisi del feticismo sessuale made in Japan.

Continua a leggere

L’essenza della vita in una scatola

Lifebox

Ricordate quando avete raccolto degli oggetti che consideravate preziosi e li avete messi in una scatola per seppellirli in giardino o nel bosco vicino casa? Forse no, ma l’avete visto spesso nei film dove una coppia di amici inseparabili decideva di seppellire dei cari ricordi per poi magari in futuro andare a riprenderli e ricordare l’infanzia vissuta insieme.
Continua a leggere

Intimo usato, perversione e libertà

Sexual japanese perversion - cephalerotica

Liberiamoci dal peccato e approfondiamo insieme il concetto di perversione che, come abbiamo detto nel testo di presentazione, da una certa angolatura la possiamo può vedere anche come un simbolo di libertà. Chi è nato nel nostro paese (e non solo) sa quanto nella nostra cultura la sessualità ed il desiderio sia stati invasi dal concetto cattolico di peccato.

Continua a leggere